IMMIGRAZIONE: DA MARE NOSTRUM A TRITON SE E’ UNA SVOLTA PERCHE’ L’EUROPA CONTINUA A NON PRENDERSI I MIGRANTI?

Lo storico passaggio da Mare Nostrum a Triton equivale al passaggio da zuppa a pan bagnato. I veri problemi rimangono drammaticamente irrisolti perché lo squadrone di Paesi europei che vi partecipa, dopo aver raccolto questa povera gente illusa e tradita, altro non farà che scaricarla sulle coste italiane e il Governo italiano continuerà a trattarla come pacchi, scaricandola sui territori.

L'Europa egoista e davvero razzista fa a Renzi l'elemosina di pagare le operazioni di recupero, ma continua a rispondere no all'unica svolta che sarebbe vera: un'operazione nella quale i Paesi europei si impegnassero a farsi carico per quota parte dei migranti che arrivano. Ci sentiamo presi in giro.

Diamo intanto il benvenuto al Ministro Alfano il quale, nella foga dello storico momento, ha dichiarato che ora bisogna fare la scelta di realizzare campi profughi e zone di accoglienza e richiesta d'asilo in Africa.

Sia dunque il benvenuto tra chi, come noi, lo dice da sempre ma vada oltre e dica forte e chiaro anche che con i soldi al giorno che costa l'accoglienza si potrebbe mettere in piedi un vero e proprio Piano Marshall per l'Africa, andando lì a portare cooperazione sistemica, sostegno all'impresa, istruzione e quant'altro serve a ogni popolo per vivere con dignità e davvero in libertà. 

post-it del 31/10/2014